lunedì 2 maggio 2016

Si può portare la pistola in giardino senza porto d'armi?

Chi ha delle armi denunciate ma non ha il porto d'armi può mettere la pistola in fondina e girare armato in giardino?
Il concetto di fondo è quello che chi ha legalmente un'arma, bianca o da fuoco, possa portarla all'interno della propria abitazione o delle sue appartenenze.
Questo vale per un tirapugni, un pugnale, una pistola carica, etc.
Le norme (art. 669 c.p., art. L. 895/1967, art. 4 L. 110/1975) affermano che si possa portare anche nelle "appartenenze" dell'abitazione.
In questo c'è la facoltà interessante ma anche il problema: cosa sono le appartenenze?
Le appartenenze / pertinenze, per l'art. 817 del c.c. sono: "le cose destinate in modo durevole a servizio o ad ornamento di un'altra cosa."
In pratica si tratta del giardino o del cortile di una villetta.
Sul giardino e sul cortile siamo tutti d'accordo.
La Cassazione ha detto che non può essere pertinenza di una abitazione una autovettura (Cass. IV pen., 21 aprile 1965, n. 351); è lecito portare una pistola in cortile (Cass. II pen., 2 maggio 1969, n. 2555); non si può tenere un'arma nelle scale condominiali o nel pianerottolo (Cass. V pen., 4 dicembre 1980, n. 12486, Cass. II, 30 gennaio 1982, n. 979).
Interessante è la sent. Cass. sez. VI, 7 dicembre 1972, n. 8116, per la quale è lecito tenere un'arma in un atrio, ove si  svolga la vita domestica, anche se non completamente chiuso agli estranei.
Ovviamente queste interpretazioni vanno correlate con l'altra normativa per la quale non si potrà certo lasciare una pistola su un tavolo nell'atrio di cui sopra (non chiuso agli estranei).
Va ben capito poi il concetto di pertinenza che è ben distinto da quello di vicinanza (Cass. sez. VI pen., 6 giugno 1968, n 517; Cass. VI pen., 29 gennaio 1970; Cass. VI pen., 13 novembre 1972, n. 7575).
Abbiamo fatto il caso del giardino di una villetta, diciamo 300 metri quadri intorno la casa, con recinzione e cancello. Qui è lecito portare un'arma.
Cosa accade se invece intorno alla casa c'è una tenuta agricola di 30 ettari?
Anche se la tenuta è recintata e chiusa agli estranei c'è il concetto di vicinanza con l'abitazione (magari fabbricato agricolo) ma non quello di pertinenza.
Il giardino di cui sopra è in effetti una sorta di prolungamento dell'abitazione, la tenuta ha una sua valenza autonoma, economica ed affettiva.
Dal punto di vista pratico è sempre importante la famosa prudenza.
Spetterà poi forse all'avvocato argomentare che 20.000 metri ad alberi ornamentali e fiori sono l'appartenenza della villa ma è sempre meglio evitare il processo (parola di avvocato ... :) ).
Va anche da se' che il fatto di poter tenere la pistola in tasca in giardino, non significa che si può indossare la mimetica e fare esercitazioni davanti i passanti con alzabandiera e simili... Lo dico quasi scherzando ma in questi casi l'autorità di PS potrebbe ritenere che il proprietario dell'arma non dia garanzie psicologiche per la corretta custodia delle armi.



Nessun commento:

Posta un commento